Calendari Attività
Attività sportive Attività formative Attività progettuali
Area riservata
buy doxycycline online over the counter buy ventolin online over the counter buy zithromax online


Tesseramento:
2010

Unione Sportiva Acli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Statuto

Statuto

 

STATUTO
UNIONE SPORTIVA ACLI (US ACLI)

Approvato dal XIV Congresso nazionale US ACLI
Roma, 23-25 maggio 2013

NATURA
Art. 1
1. L’Unione Sportiva ACLI (US ACLI) è l’associazione di promozione sportiva, sociale e ricreativa promossa
dalle ACLI, costituita con durata illimitata.
L’US ACLI opera senza fini di lucro conformemente a quanto previsto dal D.Lgs n° 460/1997 e successiva
legislazione in materia. L’US ACLI organizza uomini e donne di ogni età, condizione sociale e nazionalità, con
un’attenzione particolare ai lavoratori, alle persone più esposte a rischi di emarginazione fisica e sociale ed
alle loro famiglie.
L’associazionismo sportivo, attivo nelle ACLI sin dalla loro costituzione, è stato formalizzato dall’Assemblea
nazionale del 1963 e statutariamente organizzato come US ACLI dal Consiglio nazionale delle ACLI nel 1969.
2. L’US ACLI è riconosciuta:
a) dal Coni quale Ente di Promozione Sportiva, ai sensi del DPR n° 530 del 2 agosto 1974,con delibera del
Consiglio nazionale Coni del 24 giugno 1976 e delle successive conferme conseguenti alle modifiche
legislative;
b) dal CIP quale Ente di Promozione Sportiva Paralimpica, secondo quanto deliberato il 31 maggio 2012, ai
sensi dell’art. 6 comma 4 lettera c, e artt. 26 e 27, del suo Statuto;
c) Associazione di Promozione Sociale ai sensi della legge n° 383/2000;
d) dal Ministero dell’Interno qual Ente Nazionale a Finalità assistenziali, ricreative e culturali (D.M. n.557 del 7
aprile 2011).
3. In armonia con i principi fondamentali del CONI, L’US ACLI è retta da norme statutarie e regolamentari ispirate
al principio di partecipazione all’attività sociale da parte di tutti gli associati a condizioni di uguaglianza e pari
opportunità.
4. Il marchio US ACLI, regolarmente registrato, e la denominazione Unione Sportiva ACLI, sono di esclusiva
titolarità dell’US ACLI nazionale e possono essere utilizzati esclusivamente dai Comitati territoriali US ACLI,
dalle associazioni affiliate e convenzionate e dagli altri soggetti secondo quanto disposto dal Regolamento
nazionale.
FINALITÀ
Art. 2
1. L’US ACLI, in coerenza con il radicamento evangelico e l’impegno educativo e sociale delle ACLI e nel
rispetto dei dettati legislativi:
a) promuove attività sportive, fisiche, ludiche e motorie, a natura dilettantistica con finalità formative,
didattiche, ricreative e culturali, ancorché con modalità competitive atte a migliorare la qualità della vita di
tutti i cittadini;
b) finalizza le proprie iniziative alla socializzazione, alla maturazione di una coscienza critica, al discernimento
etico, all’esercizio delle responsabilità e all’espressione della dignità della persona umana;
c) collabora con altre esperienze sportive, forze sociali ed Istituzioni per migliorare le leggi, le normative e gli
interventi pubblici in materia di sport;
d) favorisce la crescita spirituale degli associati, avvalendosi del sostegno pastorale richiesto alle comunità
ecclesiali ai vari livelli;
e) educa ad un positivo rapporto con la natura ed alla valorizzazione del patrimonio artistico ed ambientale;
f) promuove attività interculturali ed interetniche quali occasioni di educazione alla convivenza con persone di
culture diverse, alla cooperazione internazionale ed alla pace;
2
g) sostiene i valori educativi dello sport e il ruolo sociale nella promozione di una cultura dei diritti, della
legalità, della solidarietà, dell’integrazione, dell’inclusione e della coesione sociale;
h) promuove e organizza servizi per soddisfare i crescenti bisogni sportivi, culturali e sociali degli iscritti e
della collettività;
i) promuove la formazione e l’aggiornamento in ambito sportivo e motorio, organizzando attività rivolte ai
dirigenti, ai tecnici agli operatori ed agli educatori;
j) opera per la valorizzazione e l’ampliamento del patrimonio di impianti sportivi pubblici e privati, attraverso
interventi di adeguamento ai reali bisogni di ogni realtà territoriale e la promozione di forme di gestione
diretta.
2. Tali funzioni sono svolte nel rispetto dei principi, delle regole e delle competenze del Coni, delle Federazioni
Sportive Nazionali e delle Discipline Sportive Associate.

 




 

 

  Archivio "In primo piano"

Ultimo video inserito

PREMIO BERAZOT 2017
Archivio Video

Sondaggio