Calendari Attività
Attività sportive Attività formative Attività progettuali
Area riservata
buy doxycycline online over the counter buy ventolin online over the counter buy zithromax online


Tesseramento:
2010

Unione Sportiva Acli

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Angolo del Presidente USAcli SPORT IN TOUR 2012

USAcli SPORT IN TOUR 2012

NON POSSIAMO ABBASSARE LA GUARDIA. CE LO CHIEDONO LE MIGLIAIA DI SOCIETA’ SPORTIVE E LE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI AMICI CHE OGNI GIORNO FANNO GRANDE L’USACLI !

Non sempre cambiare
equivale a migliorare,
ma per migliorare
bisogna cambiare.


"Winston Churchill"


Il momento attuale dell’associazionismo in generale e di quello sportivo in particolare, richiede scelte e sfide risolute e coraggiose. Un impegno assolutamente non rimandabile in una fase storica che, mai come adesso, ci richiama, invita e sollecita a scelte e sfide di serietà: per rendere indiscutibilmente visibili valori e identità, radicamento e operatività, coerenza e conformità alla nostra mission e vision associativa. Oggi siamo valutati sui numeri, sulle attività, sulle proposte, sui progetti, sulle competenze, sulle abilità, ma soprattutto sulla nostra capacità di dimostrare di essere una vera e seria Associazione di Promozione Sportiva. Ecco perché non possiamo permetterci di “abbassare la guardia”, ed ecco perché abbiamo pensato ad una programmazione ambiziosa, articolata, faticosa e complessa come quella della riproposizione del Premio Enzo Bearzot e di USAcli Sport In Tour, mantenendo fede alle nostre linee guida: la centralità, la valorizzazione e la responsabilizzazione del territorio. Una rete di legami solidi e costruttivi, con i veri attori della nostra vita associativa e assolutamente proiettato e vissuto nella realtà in cui il pensare e l’agire quotidiano e la sfida educativa attraverso lo sport trovano essenza vera e concretezza. Un evento e un percorso che sulla scia dell’Assemblea Nazionale dello scorso anno, ci rivede protagonisti insieme a tutti i soggetti che ogni giorno ci permettono di fare “grande” la nostra esperienza: in primis le Acli, e quindi il Coni, le Federazioni Sportive, le Istituzioni, la Cei, il Forum del Terzo Settore e gli altri Enti di Promozione Sportiva. E’ un itinerario attraverso il quale abbiamo scelto di valorizzare anche le scelte “forti” dell’USAcli, le nostre Campagne Nazionali (famiglia, diritti di cittadinanza e legalità), l’adesione al Manifesto Etico dello Sport della CEI, il Codice Etico sottoscritto da molte associazioni impegnate nello sport, le progettazioni più pregnanti e i piani formativi più significativi. Una valorizzazione che trova eco e risonanza proprio nelle giornate interregionali di Palermo, Padova e Roma, e sintesi e compimento nella fase finale di Napoli. Una sintesi che nel Consiglio Nazionale previsto nelle giornate partenopee ci aiuterà a porre le prime fondamenta del percorso congressuale del prossimo anno.
Ma USAcli Sport in Tour beneficia del dono più “alto” che potevamo auspicarci, dell’immensa gratificazione dell’udienza dal Santo Padre, Benedetto XVI, e della benedizione alla fiaccola simbolo dell’intera manifestazione. Una fiaccola che a Napoli passerà di mano in mano ai ragazzi dell’Istituto Penale Minorile di Nisida per la simbolica accensione del Tripode: l’immagine che abbiamo pensato per rappresentare l’incontro tra le genti che saranno con noi e vicino a noi in quei tre giorni emozionanti.
Gli oltre 15.000 partecipanti, con i dirigenti, gli atleti, gli ufficiali di gara, i familiari e i simpatizzanti che hanno impreziosito questa manifestazione, sono il nostro vero orgoglio e il nostro patrimonio inestimabile. A loro, a tutte le nostre società sportive, a tutti coloro che quotidianamente si mettono in gioco per rendere possibile e bello “il fare USAcli”, dobbiamo la speranza di vincere la sfida del futuro, la sfida del riconoscimento della nostra serietà e della nostra autorevolezza. Senza derive autoreferenziali o celebrative, senza facili entusiasmi e raddoppiando gli sforzi nelle difficoltà. Anche al di fuori delle luci dei riflettori, con umiltà, dedizione e impegno. Che sono poi le caratteristiche che la giuria del Premio Bearzot ha riconosciuto a Walter Mazzarri a cui è stato assegnato il Premio Bearzot di quest’anno. Il fare spogliatoio, il credere nel gioco di squadra, il saper controllare l’euforia e il saper reagire alla stanchezza ed alle delusioni, sono peculiarità universali e preziose anche per l’USAcli che è chiamata, mai come oggi, a rigenerare comunità, a motivare una partecipazione appassionata ed a dimostrarsi testimone credibile in una società che sta radicalmente cambiando.
Ce la metteremo tutta e sono convinto che ce la faremo.



  Archivio "In primo piano"

Ultimo video inserito

PREMIO BERAZOT 2017
Archivio Video

Sondaggio